Intossicazione da piombo: i sintomi da non sottovalutare

Quali sono i sintomi dell'intossicazione da piombo? Ecco i segnali da non sottovalutare.

Emicrania luce

L'intossicazione da piombo è una delle intossicazioni da metalli pesanti più frequente: è nota anche come saturnismo. Se nel sangue c'è una concentrazione cronica superiore ai 30 microgrammi per decilitro, allora possiamo notare dei sintomi a carico di numerosi organi e tessuti. L'intossicazione si può manifestare nelle persone che lavorano con questo metallo, ma anche per cause ambientali o casuali.

L'intossicazione, che può essere acuta, se viene assorbita una quantità di metallo per un tempo breve, o cronica, se invece l'assunzione di piccole quantità di metallo avviene in maniera sistematica e per un tempo lungo, si presenta con diversi sintomi e segni. Per l'intossicazione acuta notiamo:


    Nausea
    Vomito
    Dolori addominali
    Diarrea
    Anemia emolitica
    Ittero
    Epatopatia

In caso di intossicazione più grave possiamo notare:

    Edema cerebrale
    Ipertensione cerebrale
    Mal di testa
    Convulsioni

In caso di intossicazione cronica:


    Anemia
    Colica addominale saturnina
    Danni ai reni
    Vasculopatia
    Ipertensione
    Encefalopatia da piombo
    Paralisi temporanea e reversibile del nervo radiale
    Gotta
    Pelle color cenere
    Inappetenza
    Ansia, nervosismo, irritabilità

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail