Inseminazione artificiale: le 5 cose da sapere sulla terapia

L'inseminazione artificiale è una tecnica contro la sterilità semplice, ambulatoriale e senza anestesia.

L'inseminazione artificiale o intrauterina è un trattamento contro la sterilità che consiste nell'inserimento dello sperma direttamente nell'utero. Si tratta di una tecnica di riproduzione assistita che sostituisce il rapporto sessuale e ne massimizza il risultato senza essere invasivo.

L'inseminazione artificiale è una tecnica molto semplice, che non necessita di anestesia ed è praticabile in ambito ambulatoriale. Viene effettuata per facilitare l'incontro tra lo sperma e l'ovocita nei casi in cui il partner maschio soffra di disturbi come la disfunzione erettile oppure la donna abbia problemi di ovulazione o soffra di endometriosi lieve.

Ecco 5 cose da sapere sull'inseminazione artificiale:


  1. Lo sperma dell'uomo nella tecnica IUI viene lavato e filtrato con delle tecniche speciali che lo rendono concentrato.

  2. La donna viene prima sottoposta a un trattamento a base di gonadotropine per la crescita follicolare multipla e vengono effettuati vari controlli per monitorare l'ovulazione.

  3. Se la terapia della donna sviluppa più di due o tre follicoli si crea il rischio di una gravidanza multipla e il trattamento viene abbandonato.

  4. Se dopo 2 o 3 cicli di intervento la terapia non funziona, solitamente viene consigliata un'altra tecnica di riproduzione assistita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail