Elettroforesi: cos'è e quando va fatta

L'elettroforesi analizza la presenza e la quantità di proteine nel sangue che può indicare la presenza di patologie.

L'elettroforesi è un esame delle proteine contenute nel sangue.

In medicina l'elettroforesi proteica o ETF è un esame che serve ad analizzare le proteine presenti nel sangue e nel siero. Il siero è la parte liquida del sangue, che viene separato attraverso una centrifuga dalla porzione di plasma che contiene le cellule. L'elettroforesi viene eseguita per identificare e analizzare le proteine presenti nel plasma, le quali potrebbero indicare la presenza di patologie.

L'elettroforesi proteica in medicina viene eseguita sulla base dei principi elettrici dell'elettroforesi, ovvero il passaggio continuo di una corrente elettrica in una soluzione liquida e serve alla separazione delle particelle cariche elettricamente. In questo caso ad essere separate sono le proteine, particelle cariche che migrano verso l'elettrodo di carica opposta con una particolare velocità, che viene registrata su un tracciato e divide le proteine in diverse bande.

Ogni banda di migrazione delle proteine viene trasformata in curve su un tracciato da uno strumento chiamato densitometro e ne risulta un protidogramma, un diagramma delle diverse proteine presenti, costituito da curve e picchi che indicano la quantità delle diverse proteine presenti nel siero. In particolare l'elettroforesi proteica analizza la presenza di 5 gruppi di proteine: albumina, alfa1 globuline, alfa2 globuline, beta globuline e gamma globuline.

L'elettroforesi misura la quantità di proteine presenti nel sangue e un aumento o una diminuzione rispetto ai livelli di riferimento normali può indicare la presenza di una particolare patologia. L'elettroforesi va fatta quando si sospettano patologie a carico del fegato, dei reni, dell'apparato urinario e del sistema immunitario e può indicare la presenza di sintomi come infezioni, malattie infiammatorie croniche, diabete, ipercolesterolemia, artrite reumatoide, lupus, anemia, disidratazione e molte altre.

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail