Nobel per la Chimica 2016: vincono Sauvage, Stoddart e Feringa per gli studi sulle nanomacchine

Il Nobel per la Chimica 2016 è stato assegnato al francese Jean-Pierre Sauvage, al britannico Sir J. Fraser Stoddart e all’olandese Bernard L. Feringa.

Nobel chimica

Il Nobel per la Chimica 2016 è stato assegnato al francese Jean-Pierre Sauvage, al britannico Sir J. Fraser Stoddart e all’olandese Bernard L. Feringa, per i loro studi sulle "nanomacchine". L’annuncio è stato fatto proprio in queste ore dalla Reale Accademia delle Scienze Svedese, che ha specificato che il riconoscimento è dovuto al concepimento delle "più piccole macchine del mondo", macchine molecolari con movimenti controllabili, in grado di riprodurre i movimenti che le cellule compiono in condizioni normali.

Si tratta di un lavoro davvero importante, che in futuro potrebbe portare allo sviluppo di nuovi materiali e dispositivi sempre più miniaturizzati. Il trio di esperti si dividerà il premio di 8 milioni di corone svedesi, pari a circa 931mila dollari.

I premi Nobel 2016 per la Chimica

avrebbero spiegato i giurati

hanno miniaturizzato macchine e portato la chimica in una nuova dimensione.

Quello per la Chimica assegnato a Sauvage, Stoddart e Feringa è il terzo Nobel di quest'anno, preceduto da quelli per la Medicina e per la Fisica. 


via | IlFattoQuotidiano, Repubblica
Foto | da Twitter di The Nobel Prize

  • shares
  • Mail