Vaccino antinfluenzale 2016, 6 cose da sapere

Il vaccino antinfluenzale non è ancora arrivato nelle farmacie. Ecco che cosa è importante sapere su questo farmaco.

Vaccino

Manca poco all’arrivo dell’influenza e in questo mese di tempo dobbiamo concentrarci sul vaccino antinfluenzale 2016, ovviamente non ancora disponibile, ma molto importante per tutelare la salute di giovani e meno giovani. Quali sono le informazioni più importante su questo genere di medicina preventiva?


  • Il vaccino antinfluenzale stagionale annuale è lo strumento più efficiente che abbiamo per ridurre le probabilità di ammalarsi e di contagiare altre persone.
  • Il vaccino induce la produzione di anticorpi circa due settimane dopo la loro somministrazione. Questi anticorpi proteggono da infezioni conseguenti agli stessi virus presenti nel farmaco.
  • Per la stagione 2016-2017, l’Oms consiglia di proteggersi da un virus tipo A/California/7/2009 (H1N1) pdm09, un virus tipo A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2) e un virus tipo B/Brisbane/60/2008.
  • I vaccini disponibili in italia sono tutti inattivi e sono split, a subunità, adiuvato e intradermico.
  • Chi si deve vaccinare? Persone con più di 65 anni, bambini con più di 6 anni, chi ha malattie croniche, cardiache, renali, tumori, patologie che causano immunosoppressione o infiammatorie, donne al secondo o al terzo trimestre di gravidanza, categorie a rischio (dai medici ai veterinari).


  • La vaccinazione dovrebbe avvenire a ottobre, subito dopo la disponibilità del farmaco.


  • shares
  • Mail