Sclerosi multipla, i 10 sintomi da riconoscere

I sintomi della sclerosi multipla possono essere molto diversi, perché dipendono dal sito della lesione.

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale e in particolare la mielina, una sostanza isolante che riveste i neuroni. Circa 110 mila persone sono affette da sclerosi multipla in Italia e nonostante non si conoscano le cause del suo sviluppo, esistono molte cure in grado di conservare la qualità di vita delle persone. L'apettativa di vita non diminuisce per le persone colpite da sclerosi multipla rispetto a quelle non colpite.

I sintomi della sclerosi multipla possono essere molto diversi a seconda della localizzazione delle lesioni nel sistema nervoso, ma la maggior parte di questi può essere curata con terapie farmacologiche e riabilitazione. I sintomi più frequenti della sclerosi multipla da riconoscere sono:



  1. Fatica: si ha la sensazione di non avere abbastanza energie, di essere esausti.

  2. Disturbi visivi: uno dei sintomi d'esordio più frequenti è proprio la neurite ottica, lo sdoppiamento della vista e il nistagmo.

  3. Dolore: possono presentarsi dolori muscolari o sensazioni di dolore diffuso dovute al danno nervoso.

  4. Disturbi intestinali: stipsi o incontinenza sono molto frequenti

  5. Depressione: spesso legata alla diagnosi della malattia, può essere anche favorita da danni cognitivi.

  6. Disturbi cognitivi: frequenti sono i disturbi della concentrazione, delle funzioni esecutive e della percezione.

  7. Disturbi della coordinazione: possono presentarsi in seguito ai danni cognitivi.

  8. Spasticità: si può verificare un anomalo aumento del tono muscolare causato dalle lesioni cerebrali.

  9. Disturbi sensoriali: possono diminuire tatto, olfatto e percezione di caldo e freddo.

  10. Disturbi vescicali: molto comuni sono l'incontinenza e la ritenzione urinaria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail