Come gli smartphone cambiano il ritmo del cervello

Gli smartphone possono modificare il ritmo delle onde cerebrali in modi mai osservati finora.

Gli smartphone modificano le onde cerebrali

Uno studio, pubblicato sulla rivista Epilepsy & Behavior e condotto da alcuni ricercatori della Mayo Clinic di Jacksonville, ha scoperto che l'utilizzo degli smartphone per la digitazione di messaggi può cambiare il ritmo delle onde cerebrali, creando un pattern mai osservato prima.

I ricercatori hanno sottoposto 129 soggetti ad un monitoraggio di 16 mesi, nei quali sono stati ripresi in video tutti i momenti in cui utilizzavano uno smartphone o un tablet e allo stesso tempo veniva registrata la loro attività cerebrale con un elettroencefalogramma. La digitazione di messaggio sullo smartphone è in grado di cambiare il ritmo del cervello, producendo un ritmo di onde mai osservato prima e diverso da tutti quelli studiati finora.

L'ipotesi dei ricercatori è che il particolare ritmo del cervello prodotto durante la digitazione di messaggi sia dovuto alle dimensioni particolarmente piccole degli schermi, delle tastiere e delle lettere degli smartphone, che necessitano una concentrazione maggiore. Questi risultati sono particolarmente importanti perché dimostrano che l'utilizzo dello smartphone richiede molta concentrazione ed è incompatibile con l'uso durante la guida o durante altre attività.

Via | sciencedaily.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail