Infarto: 5 cose da sapere per riconoscerlo

Riconoscere i sintomi di un attacco di cuore è fondamentale. Ecco quali sono e come affrontare la situazione.

Riconoscere i sintomi di un attacco di cuore è fondamentale per poter agire in maniera tempestiva. Ma quali saranno i segnali da non sottovalutare? Si pensa spesso che il primo sintomo che un paziente con attacco di cuore dovrebbe avvertire sia il dolore, ma in realtà vi sono anche diversi altri campanelli d’allarme.

Ecco di quali si tratta:

  • Fastidio al torace: sensazione di disagio al centro del petto che dura più di qualche minuto, o va via e poi ritorna
  • Dolore in una o entrambe le braccia, la schiena, il collo, la mandibola o lo stomaco
  • Mancanza di respiro
  • Sintomi anomali come sudore freddo, nausea, vertigini, stanchezza opprimente o una sensazione di morte imminente
  • Sensazione di avere un "elefante appoggiato sul petto"

Talvolta è possibile avere un attacco di cuore e non riconoscerne i sintomi iniziali, per questa ragione è fondamentale fare attenzione ai sintomi come nausea, fiato corto e debolezza. Un attacco di cuore può colpire in qualsiasi momento, ma si verifica più frequentemente nelle prime ore del mattino; se doveste sospettare di avere un attacco di cuore, chiamate immediatamente un'ambulanza e mantenete la calma. Assicuratevi che la porta sia sbloccata in modo i soccorritori possano entrare in casa, non mangiate e non bevete nulla e chiamate un parente, un vicino o un amico affinché possa aspettare con voi.

via | Rd.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail