Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: una donazione può salvare 3 persone

Oggi è la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: ecco perché è importante donarlo!

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue

Oggi, 14 giugno, si celebra la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, indetta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per riflettere sull'importanza di un gesto che a noi non costa nulla, ma che può fare molto per chi ne ha bisogno. L'OMS ricorda che la donazione di sangue è un gesto solidale, che ci unisce. Non a caso lo slogan di quest'anno è proprio "Il sangue ci unisce".

Secondo l'Avis, con una sola donazione si possono aiutare fino a 3 persone: gli ospedali hanno sempre bisogno di donazioni di sangue, per trasfusioni, trapianti, trattamenti ematici, e servono più volontari e non solo d'estate quando il bisogno aumenta. Ogni anno nel mondo sono 108 milioni le donazioni di sangue, ma si può fare di più: basterebbe che l'1% della popolazione donasse il sangue per garantire il fabbisogno minimo di una nazione.

L'obiettivo, per l'Oms, è di fare in modo che entro il 2020 si riesca a far donare il sangue in tutti i paesi del mondo su base volontaria e non retribuita. Al momento sono solo 62 gli stati che lo fanno.

Informatevi se anche voi potete donare il sangue: è un gesto di buona educazione civica e di solidarietà sociale!

Via | Humanitas Salute

  • shares
  • Mail