Il rischio di infarto esiste anche se si mangia con poco sale

Assumere troppo poco sale attraverso l’alimentazione potrebbe aumentare il rischio di infarto? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Sale salute

Il rischio di pressione alta aumenta non solo per coloro che assumono troppo sale, ma anche per coloro che ne assumono troppo poco. Secondo quando emerge da un nuovo studio pubblicato su The Lancet, il basso contenuto di sale può dunque aumentare il rischio di infarto e ictus. Lo studio, condotto dai membri della McMaster University in Canada, ha portato alla conclusione che solo le persone con pressione sanguigna alta (ipertensione), che tendono ad assumere troppo sale con la dieta, dovrebbero ridurne l’assunzione. Inoltre, i ricercatori suggeriscono che le attuali raccomandazioni in merito al consumo di sale giornaliero potrebbero essere troppo basse.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato un campione di più di 130.000 persone provenienti da 49 paesi, ed hanno osservato come la loro assunzione di sale potesse essere correlata al rischio di malattie cardiache e ictus tra coloro che soffrivano di ipertensione e fra coloro che non ne soffrivano.

Rispetto alle persone che facevano un consumo moderato di sale, i tassi di infarto, ictus, e morte erano più elevati per coloro che ne assumevano meno delle quantità consigliate, indipendentemente dal fatto che i partecipanti avessero sofferto di pressione alta. Sulla base di quanto emerso, gli esperti suggeriscono dunque che le strategie per ridurre il consumo di sale dovrebbero essere mirate per coloro che soffrono di pressione alta e che consumano troppo sale.

Questo studio ci aiuta a comprendere la relazione tra consumo di sale e salute, e pone domande sulle attuali linee guida, che raccomandano una bassa assunzione di sodio per tutta la popolazione.

spiegano gli autori della ricerca

Un approccio che raccomandi di consumare sale con moderazione, in particolare focalizzato su coloro che hanno l’ipertensione, appare più in linea con le attuali prove.

via | Medicalnewstoday.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail