Lo sport può ridurre il rischio di cancro al collo dell'utero

Fare sport tiene alla larga il rischio di sviluppare il cancro al collo dell'utero. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Sport cancro al collo dell'utero

Fare sport può ridurre il rischio di cancro al collo dell'utero, Questo è quanto emerge da un nuovo studio condotto dai membri del Roswell Park Cancer Institute (RPCI), secondo i quali basterebbero anche solo 30 minuti di esercizio fisico a settimana per fare la differenza. Lo studio, recentemente pubblicato sul Journal of Lower Genital Tract Disease, ha preso in esame un campione di 128 pazienti con diagnosi di cancro del collo dell'utero, e un altro campione di 512 donne sospettate di avere il cancro, ma che alla fine non hanno presentato tale malattia (gruppo di controllo).

L'inattività fisica è stata definita come la tendenza a svolgere meno di quattro sessioni di attività fisica al mese, ed a quanto sembra, i tassi di inattività fisica sarebbero stati del 31,1% per le donne con diagnosi di cancro del collo dell'utero, e del 26,1% nel gruppo di controllo. La differenza dei livelli di rischio sarebbe rimasta invariata anche dopo aver tenuto in considerazione fattori come il fumo, l’assunzione di alcol, la storia familiare di cancro del collo dell'utero e l’indice di massa corporea.

I nostri risultati suggeriscono che l'astinenza da una regolare attività fisica è associata ad una maggiore probabilità di sviluppare il cancro del collo dell'utero

spiegano gli autori della ricerca, i cui risultati suggeriscono che le donne che hanno riferito di non aver svolto alcuna attività fisica avrebbero corso un rischio due volte e mezzo maggiore di sviluppare la malattia, rispetto alle donne che svolgevano attività fisica.

Oltre a smettere di fumare e a sottoporsi a screening regolari, abbiamo identificato un altro importante e modificabile fattore di rischio per questa malattia.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail