Tumore al polmone, ecco come attacca anche gli altri organi

Il tumore lavora come programmatore del metabolismo degli organi che attacca e in questo modo cresce e si diffonde.

Tumore ai polmoni

Il tumore è una malattia complicata e al tempo stesso legata a meccanismi molto raffinati, la maggior parte ancora oggi da chiarire. Un nuovissimo studio ha scoperto come il tumore al polmone riesca a costringere il fegato a riprogrammare il proprio metabolismo per far crescere il tumore.

I tumori funzionano quasi da riprogrammatore metabolico degli organi. La scoperta è stata fatta dai ricercatori del Centro per l'Epigenetica e il Metabolismo della University of California, ad Irvine, diretti dall'italiano Paolo Sassone-Corsi, che ha così commentato:

"Un tumore, localizzato in un organo, è responsabile della riprogrammazione metabolica di altri organi, tra cui il fegato. E' la prima volta che viene messo in rilievo questo effetto 'a distanza' di un tumore. Credo davvero che questo studio cambierà le strategie di lotta ai tumori perché fa capire come il cancro influenzi il metabolismo di tutto il corpo. La scoperta è di grande rilevanza per tutti".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail