Diabete di tipo 1, attenzione alle infezioni precoci delle vie respiratorie

I bambini che soffrono di infezioni virali ricorrenti alle vie respiratorie durante i primi 6 mesi di vita, corrono un maggior rischio di sviluppare il diabete di Tipo 1. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Diabete di tipo 1 infezioni virali

Diabete di tipo 1: le infezioni virali ricorrenti alle vie respiratorie registrate durante i primi 6 mesi di vita del bambino aumentano il rischio di sviluppare la malattia. Questo è quanto emerge da un nuovo studio pubblicato su JAMA e condotto dai membri dell'Helmholtz Zentrum Munchen, i quali hanno voluto analizzare il legame esistente fra infezioni del tratto respiratorio come il comune raffreddore, l'influenza, la tonsillite, la bronchite e la polmonite, ed il rischio di sviluppare il diabete di tipo 1. Per far ciò, gli esperti hanno esaminato i dati di 295,420 bambini nati tra il 2005 e il 2007 in Baviera, ed hanno seguito i bambini per una media di 8,5 anni. Durante il periodo di follow-up, 720 bambini hanno ricevuto una diagnosi di diabete di tipo 1.

I ricercatori hanno però scoperto che i bambini che avevano sofferto di infezioni alle vie respiratorie tra la nascita e i 2,9 mesi di età, o tra i 3 e i 5,9 mesi di età, hanno corso maggiori rischi di ricevere la diagnosi di diabete dall'età di 8 anni, rispetto ai bambini che non avevano sviluppato delle infezioni del tratto respiratorio in quella fascia di età.

Inoltre, il rischio di diabete di tipo 1 potrebbe ulteriormente aumentare se il bambino ha sviluppato un’infezione alle vie respiratorie durante entrambi gli intervalli di età.

via | MedicalNewsToday

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail