I sintomi dell'osteomielite, la diagnosi e la terapia

L’osteomielite è un’infezione che può colpire le ossa e simultaneamente il midollo con gravi dolori e conseguenze.

Pain in the knee on a gray background

L’osteomielite si tratta di un’infezione che colpisce le ossa e il midollo osseo e si può distinguere in acuta (OMA), che a sua volta può essere ematogena osteomielite da inoculazione diretta o per contiguità, o in cronica (OMC). Quali sono i sintomi? Purtroppo si può incorre in febbre, anche alta, dolore, tumefazione locale, compromissione funzionale locale e generale.

Quest’infezione è causata da batteri che inducono la produzione di pus, come stafilococchi e streptococchi. Quando si manifesta? Non c’è un’età specifica, può esordire in qualsiasi momento, anche se è più frequente nell’età infantile e nell’adolescenza. Inoltre, è più frequente negli uomini che nelle donne.

Come si diagnostica? Il medico può richiedere degli esami del sangue, per verificare quali batteri siano responsabili, esami radiografici, come i raggi x, la tac o la risonanza magnetica per verificare quali siano i danni causati all’osso, e anche una biopsia, sempre dell’osso. La terapia è soprattutto antibiotica. Bisogna assumere il farmaco per molto tempo. Nei casi più gravi potrebbe essere necessario anche un intervento chirurgico per l’asportazione dell’osso.

Via | My Personal Trainer

  • shares
  • Mail