Visita nefrologica, che cos'è e come si svolge

Che cos’è la visita nefrologica e come avviene? Ecco le principali informazioni sul consulto dello specialista dei reni.

Backache

La visita nefrologica è una visita specialistica per valutare il grado di funzionalità dei reni. Di solito è il medico di famiglia, dopo una serie di esami con esiti alterati, che può prescrivere il consulto di uno specialista. Quali sono questi esami? Per esempio le urine o del sangue, durante cui sono emersi strani esiti di proteinuria (o albuminuria, che misura la presenza di proteine, in particolare albumina, nelle urine), azotemia e creatininemia, o la presenza di sangue nelle urine.

Talvolta la visita viene prescritta per essere sicuri che il problema accusato non dipenda dai reni. I sintomi che possono portare a una visita nefrologica sono poliuria notturna, dolore addominale e al torace, pressione alta, stanchezza, gonfiore alle caviglie, nausea, affanno e altro.

Come avviene la visita? Il medico ascolterà il paziente che dovrà raccontare i disturbi e lo stile di vita (alimentazione, professione, sport ed eventuali patologie). Durante la visita sarà misurata la pressione e dovrà essere chiarito se si assumono dei farmaci. Se avete già degli esami vanno ovviamente portati e poi il nefrologo potrebbe richiedere un approfondimento diagnostico, tra cui un’ecografia renale e vescicale.

Via | Humanitas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail