Mangiare troppa carne fa male alla salute: la difesa degli allevatori UE

Mangiare troppa carne fa male, ma gli allevatori dell'Unione Europea difendono i loro prodotti.

misurare porzioni mani

Mangiare troppa carne può far male alla salute. Lo sappiamo, anche in seguito al clamore sollevato dalle ultime indicazioni degli esperti dell'OMS, che hanno inserito le carni rosse e lavorate nel gruppo delle sostanze che aumenterebbero il rischio di cancro. A ribadire il pericolo è un rapporto di American Institute for Cancer Research e World Cancer Research Fund, che ha analizzato 89 studi precedenti, con dati su 17,5 milioni di adulti tra cui 77mila con un cancro allo stomaco.

Il rischio di tumore aumenta per chi assume tre porzioni di alcol al giorno, 50 grammi di carni lavorate o mangia cibi conservati con il sale: anche il peso gioca un ruolo fondamentale.

Oggi, però, gli allevatori europei non ci stanno e hanno presentato a Bruxelles una campagna in difesa dei propri prodotti: le aziende apriranno le loro porte, proporranno ricette semplici e ci saranno dimostrazioni culinarie, ma anche video e dibattiti sui social. Martin Merrild, presidente del Copa (associazione degli agricoltori europei), spiega:

I benefici nutrizionali del consumo di carni bovine, vitello, agnello, pollame, coniglio, ovine e suine e di uova sono chiari perché forniscono ai consumatori un eccellente apporto di proteine nella propria dieta.

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail