Sindrome di Fregoli, sintomi e cure

La sindrome di Fregoli é una patologia psichiatrica molto complicata e molto rara. Ecco come si manifesta e quali sono i sintomi. [img src="http://media-s3.blogosfere.it/scienzaesalute/a/ac1/psicosi.jpg" alt="Woman with worried stressed face expression brain melting into lines" size="large" id="559830"]

La sindrome di Fregoli prende il nome dal trasformista italiano del primo '900, Leopoldo Fregoli. Questo disturbo causa un’alterazione tale della realtà che le persone malate sono convinte che le altre persone siano tutte lo stesso individuo, con diverse fattezze. Fa parte dei disordini psichiatrici, come la schizofrenia, i deliri paranoici e la sindrome di Capgras.

Come si manifesta? Di solito può essere la conseguenza di uno stato schizofrenica, neurodegenerativo o a seguito di un evento ischemico. Il paziente fatica a riconoscere le persone a lui familiari, o semplicemente vicine; tuttavia il riconoscimento é seguito da una profonda delusione di essere stato tratto in inganno da un sosia o un individuo travestito.

Causa forte ansia, perché non ci può fidare di nessuno, e frustrazione. Nei casi più gravi sfocia in una mania di persecuzione invalidante. Questa sindrome è molto rara (e colpisce con più frequenza le donne rispetto agli uomini) e proprio come la “sorella” Capgras ha un’origine ancora poco nota. Come si cura? La terapia è la stessa: sedute psichiatriche, farmaci antipsicotici e probabilmente un’indagine neurologica per capire quale sia la causa scatenante.

Via | MolecularLab

  • shares
  • Mail