Cancro, salute a rischio con i carboidrati raffinati?

Esiste un collegamento fra rischio di cancro e assunzione di carboidrati raffinati. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Carboidrati raffinati Cancro

Cancro ed eccessivo consumo di carboidrati raffinati sono collegati. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri della New York University, che suggerisce che dare un taglio a bevande dolci e alimenti trasformati può dunque ridurre anche il rischio di cancro, mentre seguire queste malsane abitudini potrebbe – al contrario - raddoppiare o triplicare la probabilità di sviluppare il cancro alla prostata. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato i dati sanitari di un campione di 3.100 volontari, grazie ai quali sarebbe emerso che i carboidrati 'cattivi' (quelli con un più alto carico glicemico) sono collegati con un rischio di cancro alla prostata più alto dell’88%.

Il consumo di alimenti a basso indice glicemico è stato invece associato a un rischio di cancro più basso. Da ciò emerge che a giocare un ruolo fondamentale sarebbe proprio il tipo di carboidrati assunto.

Sembra che fonti di carboidrati sani, come i legumi, tendono a proteggerci dal cancro, ma quelli non sani, come il cibo dei fast food e le bevande zuccherate, sembrano aumentare il rischio di tumori

tirano le somme gli autori della ricerca, che vogliono comunque sottolineare che i risultati ottenuti non evidenziano un nesso causale, ma testimoniano l’associazione fra consumo di carboidrati raffinati e rischio di cancro.

via | MedicalNewsToday

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail