Demenza, fra le cause anche i traumi alla testa

Esiste un collegamento fra traumi alla testa e rischio di demenza. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Demenza Traumi alla testa

La demenza potrebbe essere causata anche dai ripetuti traumi alla testa. A confermarlo ci pensa uno studio condotto dalla Massey University, secondo cui i traumi alla testa o anche ad altre parti del corpo potrebbero effettivamente provocare problemi come lo sviluppo di demenza precoce. I traumi in questione potrebbero essere provocati da svariate cause, come ad esempio gli sport di contatto, come il rugby. Per analizzare meglio la questione, gli esperti hanno esaminato un campione di quasi 7.000 casi. Analizzando i dati, sarebbe emerso che una storia di lesioni traumatiche era più frequente nei casi in cui il paziente mostrava segni di demenza, rispetto a quanto osservato nei pazienti del gruppo di controllo.

I risultati indicano chiaramente che il cervello è influenzato dal modo in cui il corpo risponde a una lesione traumatica, sia a livello locale - con micro-emorragie, risposta infiammatoria locale e morte neuronale - e sistemica, con risposta infiammatoria cronica.

spiegano gli autori dello studio, che hanno constatato che poco più del 73% delle persone con demenza, aveva avuto in passato una lesione traumatica abbastanza significativa da richiedere il ricovero nel reparto di emergenza. Invece, solo il 26% dei pazienti del gruppo di controllo (senza demenza) avevano riportato una storia di traumi.

La conclusione è che le conseguenze dirette e indirette delle lesioni traumatiche - non solo per la testa, ma anche per le altre zone del corpo, se significative - potrebbero costituire un fattore di rischio plausibile per lo sviluppo precoce o una più veloce progressione della demenza.

via | MedicalXpress.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail