Che cos'è la Sindrome di Cotard e come si manifesta?

Che cos’è la sindrome di Cotard e come si manifesta la malattia dei cadaveri che camminano?

Cervello epilessia

La sindrome di Cotard, che prende il nome dal neurologo francese Jules Cotard che per primo riscontro i sintomi in una sua paziente nell’Ottocento, è una malattia psichiatrica rara e abbastanza inquietante. È nota anche come “Sindrome dei cadaveri che camminano”. Come mai? Questa patologia porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Ci sono malati convinti di non essere mai esistiti o, peggio, hanno la sensazione di percepire il puzzo della loro carne.

Le persone con la Sindrome di Cotard iniziano gradualmente a ritirarsi dalla vita sociale e a non prendersi più cura di loro stesse. Questo delirio è spesso riscontrato in pazienti affetti da schizofrenia.

Come si cura? Di solito questo genere di malattie si tratta a livello farmacologico. Si utilizzano antidepressivi e antipsicotici, abbinati a sedute psichiatriche. Molto spesso il trattamento prevede il consulto neurologico, anche perché chi soffre di Cotard potrebbe in passato aver subito lesioni al lobo paretiale o atrofie cerebrali del lobo medio frontale. Esiste un’altra malattia simile e si tratta della Sindrome di Capgras, caratterizzata da un’altra negazione: le persone non credono di essere morte ma che tutti intorno a loro lo siano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail