Cervello, quali patologie comportano l’errata percezione del tempo?

Quali sono le malattie o le situazioni che possono causare un’errata percezione del tempo?

Insonnia

Un’errata percezione del tempo crea disorientamento e molto spesso è legata a patologie importanti. Quali sono le malattie che possono causare questo problema?


  • Demenza: il soggetto non riesce a rievocare episodi della propria giornata, soprattutto se non legati ad un particolare contenuto emotivo.
  • Malattia di Alzheimer, spesso tra i sintomi c’ la perdita della memoria episodica
  • Sclerosi multipla, stati di confusione e a volte difficoltà a raccogliere le idee possono essere un’espressione della patologia.
  • Depressione
  • Stati maniacali (il tempo scorre più velocemente)
  • Schizofrenia (il tempo procede più velocemente poi si arresta)
  • Disturbo dissociativo dell'identità
  • Deficit d’attenzione e iperattività
  • Sindrome di Tourette
  • Sindrome di Cotard, sindrome psichiatrica caratterizzata dalla convinzione illusoria di essere "morti"
  • Stress e ansia: non avere tempo o averne troppo
  • suicidio

Oltre a malattie degenerative o eventi traumatici, anche situazioni acute (intossicazioni, anestesie) possono compromettere la rievocazione di informazioni per un periodo antecedente o successivo all’evento (amnesia retrograda o anterograda).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail