Troppo colesterolo buono fa male? Identificata mutazione pericolosa

Lo studio

In uno studio pubblicato su Science un gruppo di ricercatori della Perelman School of Medicine dell’Università della Pennsylvania hanno dimostrato che a volte troppo colesterolo buono fa male alla salute. E’ questa la situazione in cui si troverebbero le persone portatrici di una mutazione specifica in un gene che impedisce il corretto funzionamento del recettore per il colesterolo HDL, quello considerato, appunto, “buono”.

In genere il colesterolo HDL è considerato “buono” perché trasportando questo lipide verso il fegato ne promuove l’eliminazione dall’organismo. Come fa però notare Daniel Rader, responsabile dello studio pubblicato su Science,

recentemente l’idea sull’HDL si è evoluta verso il concetto che possa non proteggere direttamente da tutte le malattie cardiache.

I nostri risultati suggeriscono che alcune delle ragioni per cui l’HDL è alto potrebbero in realtà aumentare il rischio di malattie cardiache. Questa

sottolinea l’esperto

è la prima dimostrazione dell’esistenza di una mutazione genetica che aumenta l’HDL ma fa crescere il rischio di malattie cardiache.

Scoprine di più sfogliando la gallery in apertura di questo post!

Via | Penn Medicine

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail