Cosa sono le papulosi bowenoide e come si curano

Cosa sono le papulosi bowenoide? Ecco quali sono i sintomi e quali sono le possibili cure da mettere in atto.

I risultati dello studio

La Papulosi Bowenoide è un disturbo provocato dal Papillomavirus, che provoca le cosiddette papule, che altro non sono che dei rilievi della pelle che appaiono di forma conica e dalla struttura solida. Non hanno pus e spesso sono presenti a grappoli o si manifestano con un rash cutaneo che ne contraddistingue la zona dove si presentano.

La Papulosi Bowenoide è di tipo infettivo e si presenta con papule e condilomi genitali e perianali, provocati dal Papilloma Virus. Interessa sia gli uomini sia le donne: in queste ultime può aumentare il rischio di tumore alla cervice uterina. Il nome deriva dall'aspetto delle papule e dalla loro manifestazione, che ricorda le complicanze cutanee che notiamo in caso di malattia di Bowen.

La malattia è facilmente diagnosticabile, anche se di solito i pazienti si recano dal medico quando ormai le papule sono apparse: nella donna è sempre bene eseguire un pap test e anche una videocolposcopia per poter individuare eventuali lesioni interne dei genitali, solitamente si esegue anche una biopsia, mentre sono richieste anche altre visite specialistiche, come la visita venereologica, dermatologica o ginecologica a seconda dei casi.

Una volta diagnosticata la malattia, bisogna intervenire immediatamente e tempestivamente con una cura locale e un trattamento delle papule che si sono formate, in base alla gravità della patologia stessa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail