Cervello, mentre si dorme guida i movimenti come da svegli

Il cervello di notte lavora, nella fase rem è attivo come se si stessero compiendo dei movimenti volontari in stato di veglia.

Privazione del sonno

Il cervello è in continua attività, anche quando si dorme. Lo ha dimostrato un ricerca italiana firmata da un team di studiosi dell'Ospedale Niguarda di Milano, del CNR di Genova, dell'Università dell'Aquila e del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Roma Sapienza che ha scoperto che la corteccia motoria, cioè l'area del cervello che è alla base dei movimenti, durante la fase del sonno in cui generalmente si sogna è attiva come se si stessero compiendo dei movimenti volontari in stato di veglia.

"Ci siamo interrogati sulle caratteristiche dell'attività della corteccia motoria in concomitanza con i movimenti oculari rapidi e abbiamo osservato che, nonostante la paralisi muscolare che caratterizza la fase REM del sonno, la corteccia motoria esprime livelli di attività paragonabili a quelli che presenta durante l'esecuzione di un movimento da svegli, come ad esempio muovere una gamba, ma diversi da quelli esibiti nella veglia a riposo".

Ha commentato Lino Nobili, coordinatore dello studio e responsabile del centro di Medicina del Sonno di Niguarda. Questo studio sarà utile per comprendere meglio i disturbi del sonno, soprattutto il 'Disturbo comportamentale in sonno Rem' (Rem Behavior Disorder).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail