Epatite C, nuovi farmaci a prezzi più bassi

Nuove terapie, farmaci più economici ed accessibili. È questa la promessa della ministra Beatrice Lorenzin.

Laboratory test, Hepatitis C, blood tubes on paper

Cure più accessibili per i malati di Epatite C e prezzi bassi. È questo l’annuncio della ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha incontrato sei associazioni unite nella lotta all'Epatite C e promotrici della "Campagna di sensibilizzazione Senza la C".

Siamo in una fase molto importante per la malattia, abbiamo superato la soglia di cura dei pazienti e questo ci permette di abbattere in modo consistente il prezzo del farmaco e renderlo ancora più 'prescrittibile' da parte dello Stato, permettendo di conseguenza di raddoppiare le persone presa in cura, prese a carico, e perseguire il percorso comune con le Associazioni di eradicamento in 2-3 anni.

In Italia si stimano circa 300mila malati, di cui 160-180.000 pazienti eleggibili a un trattamento antivirale, mentre non è possibile quantificare il sommerso; ogni anno si verificano circa mille nuovi casi. Con le nuove terapie sono stati curati più di 32 mila pazienti, scelti in base a criteri di priorità stabiliti dall’Aifa-Agenzia italiana del Farmaco. Le percentuali di guarigioni con i nuovi trattamenti sono risultate superiori al 95%.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail