Fisica, osservate per la prima volta le onde gravitazionali ipotizzate da Einstein

Sono state osservate per la prima volta nella storia della fisica le onde gravitazionali che erano state ipotizzate da Einstein.

Einstein aveva ragione. Le onde gravitazionali esistono e sono state osservate per la prima volta, come confermato dalle antenne dello strumento Ligo, che ha rilevato il primo segnale delle onde gravitazionali, che è stato poi analizzato da fisici europei e statunitensi (c'eravamo anche noi italiani con l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare).

In seguito alla collisione tra due buchi neri avvenuta un miliardo di anni fa è stato individuato per la prima volta il segnale delle onde gravitazionali. E Einstein lo aveva "predetto" nel 1916, come ricordato da Fulvio Ricci:

Nel 1916 Einstein ha predetto le onde gravitazionali. Oggi siamo felici di annunciare che che abbiamo rilevato per la prima volta le graviazioni universali. E' la prima rilevazione diretta delle onde gravitazionali e apre un nuovo capitolo dell'astronomia.

Einstein

Il tutto è durato una frazione di secondo, ma l'energia emessa è stata pari a tre masse solari.

Avevano una massa rispettivamente di 36 e 29 volte superiore a quella del Sole. Si sono avvicinati ad una velocità impressionante, vicina a quella della luce. Più si avvicinavano, più il segnale diventava ampio e frequente, come un sibilo acuto; quindi è avvenuta la collisione, un gigantesco scontro dal quale si è formato un unico buco nero. La sua massa è la somma di quelle dei due buchi neri, ad eccezione della quantità liberata sotto forma di onde gravitazionali.

Via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail