Andare a dormire presto migliora i risultati a scuola

Andare a dormire presto migliora il rendimento scolastico degli adolescenti. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Studiare

Andare a dormire presto migliora il rendimento scolastico degli studenti. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sul Journal of Sleep Research e condotto dai membri dell’Uni Research, del Norwegian Institute of Public Health, e delle Ørebro University e University of California - Berkeley. Stando a quanto emerso dallo studio, vi sarebbe dunque una forte relazione tra disturbi del sonno e scarse prestazioni accademiche tra gli studenti adolescenti.

Per dimostrarlo, gli esperti anno esaminato un campione di 7798 adolescenti, misurandone il rendimento scolastico mediante il Grade point average (GPA), ed utilizzando i dati ottenuti dai registri amministrativi ufficiali.

Quindi, è stata esaminata la qualità del sonno dei partecipanti, ed analizzando i dati sarebbe emerso che gli adolescenti che dormivano meno, sarebbero stati quelli con voti più bassi. Quelli che invece andavano a letto tra 22.00 e le 23.00 (anche durante il weekend) avrebbero ottenuto voti migliori.

via | ScienceDaily

  • shares
  • Mail