Tumore al pancreas, qual è aspettativa di vita?

Qual è l’aspettativa di vita in caso di diagnosi di tumore al pancreas? Ecco i dettagli più importanti.

giornata mondiale sul tumore del pancreas

Il tumore al pancreas è un cancro molto diffuso. L’organo coinvolto si trova tra lo stomaco e la colonna vertebrale ed è diviso in tre parti: testa, parte mediana e la coda. Il pancreas è responsabile della produzione di diversi ormoni, come l’insulina, che regola il livello degli zuccheri nel sangue, e vari enzimi che consentono la digestione da parte dell'intestino. Questi sono trasportati da appositi dotti attraverso il pancreas e poi nei dotti biliari, che li veicolano all'intestino.

Quando si manifesta il tumore al pancreas? Quando alcune cellule cancerogene si moltiplicano senza controllo, di solito, nella testa dell’organo. Qual è la prognosi e l’aspettativa di vita?


  • Spesso le cellule tumorali si diffondono ai linfonodi vicini e ad altri organi quali i polmoni e il fegato, oppure possono diffondersi nell'addome dando luogo alla cosiddetta "carcinosi peritoneale".
  • Il tumore è asintomatico finché non ha raggiunto grandi dimensioni.
  • Per una diagnosi sicura bisogna fare una serie di esami: una Tc spirale o elicoidale, un esame ecografico, in presenza di ittero bisogna controllare i dotti biliari e sono consigliabili la colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP), la colangiografia transepatica percutanea e la colangiorisonanza magnetica.
  • L’aspettativa di vita è di 3-6 mesi nei casi più gravi. La mortalità per questo tipo di tumore a 5 anni dalla diagnosi si avvicina al 99%.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail