Autismo atipico: sintomi, caratteristiche e possibilità di guarigione

L’autismo atipico è un disturbo del comportamento e dell’apprendimento che assomiglia all’autismo ma ha sintomi meno stereotipati.

L’autismo infantile, un disturbo del comportamento ancora difficile da diagnosticare e comprendere, ha diverse forme. Si parla di autismo atipico quando il bambino con un comportamento autistico non presenta i sintomi in tutti i settori presi in considerazione per la diagnosi o se non ci sono sintomi evidenti.

Di solito si manifesta tardi, ovvero dopo i tre anni (come la sindrome di Rett). Sono stati individuati una serie di sintomi o disturbi tipici di questo disturbo. E sono i seguenti:


  • Difficoltà a socializzare con altri bambini
  • Impressione di difficoltà visive e auditive, allucinazioni
  • Difficoltà nell' apprendimento o capacità di apprendimento differenti
  • Incoscienza per i pericoli reali
  • Opposizione ai cambiamenti
  • Mancanza dell'espressione mimica e gestuale
  • Rigidità fisica
  • Scarsa o mancante affettuosità
  • Iperattività fisica accentuata
  • Difficoltà a sostenere lo sguardo
  • Attaccamento morboso a oggetti
  • Azioni ripetitive nei giochi
  • Predilezione per giochi o attività "a solo" diverse da quelle degli altri bambini

Autism

Per la sindrome autistica ci vogliono almeno 7 sintomi. Quando il bambino ha un numero si sintomi inferiore si parla di altre sindromi dell’apprendimento e del comportamento, come può essere l’autismo atipico, che a differenza dell’autismo, non coinvolge tutte e tre le aree dello sviluppo cognitivo, linguistico e sociale. Molto spesso si riscontra i bambini con ritardo mentale ma con comportamenti non autistici. Dall’autismo atipico non si guarisce, però ci sono una serie di terapie che possono aiutare il bambino a interagire in modo più sereno.

Via | Orphanet; Medicina - Benessere

  • shares
  • Mail