Dieta, il fegato ci aiuta a mangiare meno dolci

Il fegato ci aiuta a mangiare meno dolci? Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Dieta dolci fegato

Dieta – Il fegato ci aiuta a mangiare meno dolci e a bere meno alcolici? A suggerirlo sono due nuovi studi secondo cui a giocare un ruolo fondamentale per quanto riguarda il nostro desiderio di dolci e bevande alcoliche, sarebbe un ormone di derivazione epatica, che regola specificamente l’assunzione di zuccheri e alcol nei mammiferi. Gli studi, apparsi sulle pagine della rivista Cell metabolism e realizzati dalla University of Iowa e dell'Università del Texas, dimostrano che l'ormone FGF21 (o fattore di crescita dei fibroblasti 21) può effettivamente esercitare dei potenti effetti sul comportamento, agendo sul sistema nervoso centrale.

In passato, già altri studi hanno suggerito che il fegato rappresenta un importante regolatore dell’assunzione di cibo. Lavori precedenti hanno anche dimostrato che le variazioni nella sequenza del gene FGF21 sarebbero associate a cambiamenti nelle preferenze dei macronutrienti negli esseri umani.

I due nuovi studi, uno condotto sui topi, l’altro sulle scimmie, dimostrano che il fegato produce FGF21 in risposta all’assunzione di zucchero. L'ormone FGF21 entra poi nel flusso sanguigno e sopprime selettivamente la voglia di zucchero, agendo sull’ipotalamo, la parte del cervello che regola l'assunzione di cibo e l'omeostasi energetica. Dagli esperimenti condotti sulle scimmie, sarebbe emerso che anche una sola dose di FGF21 è sufficiente a inibire immediatamente il desiderio di dolci.

Anche se a prima vista potrebbe sembrare che questa via regolata da FGF21 potrebbe essere una panacea per sopprimere il consumo di zuccheri e alcol,

spiegano gli autori degli studi

è importante tenere a mente che questi meccanismi di ricompensa sono strettamente collegati all'umore, e quindi ulteriori studi per determinare se FGF21 può causare depressione dovranno certamente essere condotti.

via | Eurekalert.org

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail