Obesità, marijuana possibile amica della linea

Se la marijuana a uso medico fosse utile anche per contrastare l’obesità? Un nuovo studio sostiene sia possibile.

green marijuana in hand

L’obesità si potrebbe combattere fumando marijuana. È questa l’ipotesi emersa da uno studio americano pubblicato su 'Health Economics', che ha preso in considerazione i dati registrati tra il 1990 e il 2012 nell'ambito del Behavioral Risk Factor Surveillance System (Brfss), che contiene informazioni su vari aspetti dello stile di vita dei partecipanti all'indagine. Come mai?

Gli esperti hanno incrociato alcuni dati: le nuove leggi sulla marijuana per uso medico (Mmls) e le fluttuazioni della massa corporea dei partecipanti partecipanti allo studio. Il risultato? C’è stato un miglioramento misurabile dell'obesità in termini di indice di massa corporea.

Il motivo risiede nelle proprietà antidolorifiche della sostanza, che consentono a chi ne fa uso di condurre una vita più attiva, e in parte a un effetto di 'spillover', per cui una maggiore disponibilità fa sì che alcune persone fumino marijuana, invece di consumare alcol ad alto contenuto calorico.

  • shares
  • Mail