Come proteggere le articolazioni con la dieta detox

Scopriamolo grazie ai consigli di un'esperta!

articolazioni salute

Anche le articolazioni possono subire l’effetto negativo delle tossine che si accumulano nell’organismo. A portare l’attenzione sull’argomento è la nutrizionista Samantha Biale, che sul sito lemiearticolazioni.it ricorda le regole per proteggere queste delicate strutture, a volte messe a dura prova anche dai chili di troppo.

Un aiuto può arrivare da una dieta detox. Ma quali sono i principi da seguire?

Biale ricorda prima di tutto l’importanza dell’acqua, molecola che costituisce almeno il 65% di ogni organismo umano. Parte di questo fluido viene persa attraverso la respirazione, il sudore e altri liquidi organici. Per questo motivo è bene bere tutti i giorni quantità di acqua sufficienti a ripristinare le perdite.

Biale consiglia di bere 1 litro di acqua ogni 25 kg di peso corporeo, distribuiti nell’arco della giornata in modo da non rischiare mai la disidratazione. In questo modo si combatteranno i dolori articolari, ma non solo. Una corretta idratazione protegge infatti anche dall’emicrania, dalla stanchezza e dagli sbalzi d’umore.

Il tipo di acqua più adatto all’interno di una dieta detox è quello minimamente mineralizzato. Il residuo ficco indicato in etichetta dovrebbe quindi essere inferiore ai 50 mg/l.



Ecco gli altri consigli dell’esperta per una dieta detox che aiuti a garantirsi movimenti fluidi e leggeri:


  1. Limitare al minimo il consumo di carne e formaggi.
  2. Preferire pesce, uova, latticini freschi e legumi, inclusi i derivati della soia (come il seitan).
  3. Evitare cibi contenenti farina bianca, zucchero raffinato, alcol e caffeina.
  4. Evitare anche i cibi confezionati e quelli in scatola.
  5. Preferire i cereali integrali, i prodotti da forno preparati con farine integrali, la frutta secca, le zuppe di cereali e verdure, gli infusi e le bevande d’orzo.
  6. Mangiare frutta e verdura in abbondanza, rigorosamente di stagione e possibilmente biologica.


Per poterne trarre benefici questi consigli dovrebbero essere seguiti per 2-3 settimane.


Via | Comunicato stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail