Cosa sono le fibre alimentari? I benefici per la salute

Tipiche degli alimenti di origine vegetale, proteggono l'intestino, ma non solo. Ecco perché mangiarle tutti i giorni.

Spesso ne sentiamo parlare: le fibre alimentari aiutano a proteggere la salute. Per questo è importante arricchire la propria alimentazione di cibi che ne siano ricchi, come la frutta, la verdura e i cereali integrali. Ma cosa sono le fibre alimentari? E quali sono i benefici derivanti dalla loro assunzione?

Tipiche degli alimenti di origine vegetale, le fibre non possono essere digerite dall’apparato gastrointestinale umano. Per questo arrivano nell’intestino senza essere assorbite. Qui svolgono diversi ruoli importanti per la salute di chi la assume: in alcuni casi formano una massa che promuove il buon funzionamento intestinale, in altre nutrono i batteri amici della salute.

Non tutte le fibre sono però uguali. In particolare, è possibile distinguere le fibre solubili in acqua da quelle insolubili in acqua. Queste ultime sono quelle che aumentando la massa presente nell’intestino e facilitandone l’espulsione favoriscono la buona funzionalità intestinale. Presente soprattutto nelle verdure, negli ortaggi e nei cereali integrali, è formata ad esempio dalla cellulosa e dalla lignina.

Le fibre solubili, come i fruttooligosaccaridi, le pectine, le gomme e le mucillagini, sono invece quelle che possono nutrire i batteri intestinali svolgendo una funzione prebiotica. Abbondanti soprattutto nella frutta e nei legumi, svolgono anche un’altra azione importante regolando l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi.

Le fibre possono quindi aiutare a proteggere la salute della flora batterica intestinale, aiutano a controllare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue (e quindi a combattere diabete e malattie cardiovascolari), promuovono la buona funzionalità intestinale, ma i loro benefici non finiscono qui. Diversi studi hanno infatti associato il consumo di fibre alla riduzione del rischio di patologie intestinali, come la diverticolosi e alcuni tumori.

I motivi per assicurarsene un po’ tutti i giorni, insomma, non mancano davvero. Per assumerle non è obbligatorio affidarsi agli integratori: basta garantirsi una dieta varia, sana ed equilibrata e ascoltare i consigli degli esperti, mangiando ogni giorno almeno 5 porzioni di frutta e verdura e preferendo i cereali nella loro versione integrale.

Via | Sapermangiare

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail