Abbassare la pressione, la meditazione funziona?

Abbassare la pressione potrebbe essere più facile grazie alla meditazione trascendentale. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

meditazione trascendentale

La meditazione trascendentale potrebbe aiutare ad abbassare la pressione. A suggerirlo è uno studio pubblicato su PLOS One e condotto dai membri della Maharishi University of Management di Fairfield, secondo cui tale tecnica stimolerebbe l'attività della telomerasi, enzima legato alla riduzione della pressione sanguigna. I telomeri sono tratti di DNA che si trovano alle estremità dei cromosomi e proteggono i nostri dati genetici. Un accorciamento dei telomeri è collegato ad invecchiamento, cancro e a un più alto rischio di morte.

La telomerasi è invece un enzima che aggiunge sequenze alla fine del cromosoma, allungandolo. Gli esperti hanno arruolato 48 uomini e donne con pressione alta. Metà dei partecipanti ha appreso la tecnica della meditazione trascendentale e nozioni di educazione sanitaria di base, mentre l’altra metà ha cambiato stile di vita, ha ridotto il peso corporeo, l'assunzione di sale e ha fatto regolare sport.

Dopo 16 settimane, entrambi i gruppi hanno mostrato aumenti significativi nell'espressione genica della telomerasi e una riduzione della pressione sanguigna, senza presentare grandi differenze fra il primo e il secondo gruppo. Lo studio – che andrà confermato da ulteriori ricerche – dimostra dunque che sia la Meditazione Trascendentale che le modifiche dello stile di vita possono aiutare ad abbassare la pressione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail