Quando assumere i fermenti lattici e con quale dosaggio

A cosa servono i fermenti lattici? Ecco quando bisognerebbe prenderli e qual è il dosaggio consigliato.

I fermenti lattici, che non possono essere considerati come dei farmaci, sono dei preparati che contengono al loro interno batteri che possono aiutare la nostra flora intestinale. Sono molto utili da assumere come integrazione per alcune tipologie di terapie a base di farmaci, ma possono rappresentare anche un prezioso aiuto per regolare la flora batterica intestinale.

I fermenti lattici possono aiutare le persone che soffrono di disturbi gastrointestinali quando sono sottoposte a terapie farmacologiche che possono essere un po' "aggressive". Possono aiutare anche chi è affetto da diarrea, da malattie gengivali e dentali e altre patologie perché, aiutando la flora batterica intestinale, possono rinforzare il nostro sistema immunitario. Sono utili contro la stitichezza, contro il gonfiore addominale, per digerire meglio i latticini. Possono essere d'aiuto per avere una pelle più luminosa e senza impurità. Sono molto utili in caso di terapia antibiotica o di altri farmaci "forti" che possono creare squilibrio a livello intestinale.

Il dosaggio e la somministrazione, ovviamente, variano a seconda del formato scelto: leggete bene le istruzioni sul bugiardino e non prendete mai un dosaggio superiore. Fate molta attenzione anche al metodo di conservazione, soprattutto per quello che riguarda i fermenti lattici che devono essere conservati in frigorifero.

Se in commercio ci sono diversi prodotti che possono fare al caso nostro, è sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico e al proprio farmacista, che sapranno sicuramente consigliarci il miglior prodotto adatto alle nostre esigenze.

Adult brunette having abdominal pains

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail