Discopatie, quali sono, i sintomi e quando preoccuparsi?

Che cosa si indica con il termine discopatie, quali sono le più frequenti e come interessano i dischi della colonna vertebrale.

Si utilizza il termine discopatia per indicare un’alterazione del disco intervertebrale. Sono delle strutture fibrocartilaginee flessibili, interposte tra i corpi delle vertebre. Purtroppo sono un punto del corpo umano che tende a invecchiare molto velocemente, a causa dei ripetuti sforzi che la colonna vertebrale compie quotidianamente, dando origine a discopatie.

Le conseguenze più gravi di una discopatia sono legate alla riduzione della capacità ammortizzante del disco e alla contemporanea perdita dei normali rapporti tra una vertebra e l'altra. Ciò causa dolore, impossibilità a muoversi o limitata capacità di movimento, scosse elettriche negli arti, vertigini, a volte nausea e giramento di testa. Le discopatie sono legate a delle patologie della colonna. Quali sono?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail