Resistenza agli antibiotici, nuovo gene identificato in Cina

Rende inefficaci le polimixine

allergie cause

Nel 2010 era stato il turno del gene NDM-1: identificato in India, è in grado di conferire ai batteri la resistenza agli antibiotici beta-lattmici, come i carbapenemi di cui abbiamo avuto occasione di parlarvi in occasione della Giornata degli Antibiotici che si è celebrata ieri. Ora a far preoccupare gli esperti è invece un gene identificato in Cina che conferisce resistenza alle polimixine, come la colistina, unica alternativa terapeutica in caso di resistenza ai carbapenemi.

In uno studio pubblicato su Lancet Infectious Diseases un gruppo di ricercatori guidato da Hua Liu della South China Agricultural University ha infatti identificato il gene mcr-1 in campioni di batteri potenzialmente in grado di scatenare delle epidemie.

Non solo, i ricercatori hanno già a disposizione prove secondo cui il gene per la resistenza alle polimixine si sta trasferendo a batteri comuni come Escherichia coli.

I consigli degli esperti contro la resistenza alle polimixine 

Alla luce di queste scoperte gli esperti raccomandano cautela nell'utilizzo degli antibiotici. “Tutti gli usi delle polimixine”, ha ad esempio commentato Laura Piddock, docente di microbiologia dell’Università di Birmingham non coinvolta nello studio, “dovrebbero essere minimizzati il prima possibile e tutti quelli non necessari dovrebbero essere bloccati”.

Via | ABC News

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail