Psicologia, la depressione aumenta con l’età

Gli anziani sono più felici rispetto ai giovani? A quanto pare no. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Depressione

La depressione aumenta con l’età? Questo è quanto emerge da un recente studio condotto dall'Università di Bradford, secondo cui la depressione aumenterebbe con l'età. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno seguito, per 15 anni, un campione di oltre 2.000 anziani, ed avrebbero constatato che uomini e donne presentano sintomi depressivi con l’avanzare degli anni, e che le donne che presentano tali sintomi prima rispetto agli uomini. Tuttavia, negli uomini si registrerebbe una più rapida progressione dei sintomi, che porterebbe ad un’inversione nella differenza fra i due generi, intorno agli 80 anni di età.

Nello specifico, sembra che le persone comincino a sentirsi depresse dai 65 anni in poi. Fattori chiave che comportano l’aumento dei sintomi depressivi potrebbero essere le maggiori difficoltà a livello fisico, l'insorgenza di condizioni mediche, in particolar modo quelle croniche, e l'avvicinarsi della morte.

La metà dei partecipanti allo studio ha sofferto di artrite, e uomini e donne con malattia cronica hanno riferito una maggiore presenza di sintomi depressivi rispetto a coloro che non presentavano tali sintomi.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail