Ospedali, 1 paziente su 3 a rischio infezioni respiratorie

Il punto della situazione dal congresso SIMIT

infezioni italia
Negli ospedali italiani circolano soprattutto batteri Gram negativi. Gli esperti ne hanno parlato in occasione del XIV Congresso Nazionale della SIMIT, la Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, specificando che 1 paziente su 3 rischia di contrarre infezioni respiratorie nelle strutture di ricovero per anziani.

Come ha spiegato Marco Tinelli, direttore dell'Unità Operativa Complessa di Malattie Infettive e Tropicali dell’Azienda Ospedaliera di Lodi,

i pazienti si muovono all'interno di un ambito assistenziale che va dall’ospedale al territorio dove i casi di infezioni dovute a batteri ad alta resistenza sono in aumento. Il rischio di contrarle aumenta ulteriormente nei casi di pazienti in condizioni critiche o con comorbidità, rendendole addirittura mortali.

In questo panorama, gli esperti ribadiscono l’importanza dei vaccini.

Credo che la controinformazione che è stata fatta negli anni scorsi contro le vaccinazioni "gridi vendetta"

commenta Tinelli, ricordando che

il rischio di effetti collaterali è praticamente irrisorio mentre i vantaggi sono enormi.

Via | Comunicato stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail