Cause dell'aplasia delle cellule della serie rossa, sintomi e terapia

Quali sono sintomi, cause e terapie per l'aplasia delle cellule della serie rossa? Ecco di che cosa si tratta e come curarla!

aplasia delle cellule della serie rossa

L'aplasia delle cellule della serie rossa (PRCA) è un rarissimo disordine ematologico che si caratterizza con una severa anemia che obbliga il paziente a dover subire continuamente trasfusioni. Inoltre si nota una totale assenza di globuli rossi precursori, oltre che una carenza di reticolociti. Stiamo parlando di un'anemia progressiva che insorge improvvisamente.

Negli adulti si tratta solitamente di una malattia autoimmune, provocata da anticorpi IgG o linfociti T citotossici diretti. In caso di PRCA il midollo osseo non è in grado di produrre adeguati e sufficienti globuli rossi.

I sintomi dell'aplasia delle cellule della serie rossa sono quelli tipici dell'anemia, che si manifesta all'improvviso e senza un'apparente causa scatenante. Si tratta di un'anemia molto importante e grave, che si accompagna a stanchezza improvvisa e inusuale, capogiri, malessere generale, affanno. Se l'anemia è lieve non noteremo particolari sintomi, ma potremmo notare astenia, dispnea e tachicardia da sforzo. Nei casi più gravi notiamo dispnea e tachicardia a riposo, astenia importante, vertigini, irritabilità, cefalea, difficoltà a concentrarsi, intolleranza al freddo, insonnia, anoressia, disturbi mestruali, impotenza, calo della libido.

Se la forma acuta di questo disturbo si risolve spontaneamente, non lo stesso si può dire della forma cronica, che comporta una trasfusione dipendenza che accompagnerà il paziente: la terapia di supporto a base di emotrasfusione è assolutamente indispensabile, vista la scarsa presenza di globuli rossi inadeguati per poter svolgere al meglio le loro importanti funzioni all'interno dell'organismo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail