Insufficienza venosa, quando è utile la scleroterapia

La scleroterapia è un trattamento utile in caso di insufficienza venosa: ecco in quali casi.

Come si cura l'insufficienza venosa? Sicuramente sono moltissimi i comportamenti che possiamo adottare per poter prevenire questo disturbo che si presenta solitamente a carico dei capillari degli arti inferiore: una dieta sana ed equilibrata, un po' di attività fisica, evitare di stare troppo a lungo sedute o in piedi, indossare calze a compressione graduata, evitare il fumo, non assumere la pillola. L'insufficienza venosa, però, può dipendere anche da fattori ereditari e cosa fare in caso di capillari ben visibili sulle nostre gambe?

Sicuramente la scleroterapia è uno dei trattamenti più consigliati per ridurre la visibilità dei capillari degli arti inferiori: altro non è che un'iniezione di una sostanza che permette la coagulazione dei vasi trattati e il loro assorbimento. Di solito per vederli sparire abbiamo bisogno di un paio di sedute e il trattamento non è assolutamente doloroso, però può provocare un po' di fastidio, soprattutto nelle prime ore.

Nella nostra galleria di immagini vi spieghiamo in cosa consiste.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail