Vaccini, sanzioni per i medici che li sconsigliano?

Il Ministero della Salute sta vagliando possibili sanzioni per i medici che diano informazioni errate o incomplete sulle vaccinazioni.

vaccini

Il dibattito sui vaccini non smette di infiammare gli addetti ai lavori e arriva al Governo: il Ministero della Salute e l'Ordine dei Medici italiano stanno valutando la possibilità di comminare sanzioni ai medici che offrano informazioni errate o incomplete in merito alla necessità delle vaccinazioni pediatriche. Ciò rientra nel Piano Nazionale sulle Vaccinazioni che verrà discusso il prossimo 20 Ottobre in un incontro tra le Regioni e il Ministero.

Sulle prime la discussione sembrava essere incentrata sulla "punizione" del medico che assecondasse la scelta di non vaccinare, o addirittura sulla possibile radiazione dall'Albo professionale: ipotesi che in realtà verrebbe messa in atto in caso di responsabilità penale, laddove si verificasse un decesso per mancata vaccinazione, come riporta l'Ansa.

In una nota diffusa dall'Agi, oltre al focus sulle vaccinazioni in sede scolastica, si sottolinea l'eventualità della sanzione disciplinare per i medici:

[...] ricognizione continua delle possibili violazioni del supporto alla pratica vaccinale e dell'offerta attiva delle vaccinazioni da parte dei medici e del personale sanitario dipendente e convenzionato con il servizio sanitario nazionale. Saranno concertati percorsi di audit e revisioni tra pari, con la collaborazione degli ordini professionali e delle associazioni professionali e sindacali che possano portare anche all'adozione di sanzioni disciplinari o contrattuali qualora ne venga ravvisata l'opportunità.

Il Ministero si mantiene ancora cauto e in riserbo, ma la discussione prosegue sempre più animatamente.

Via | Ansa, Agi, Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail