Cos'è la sindrome da serotonina? Cause, sintomi e terapia

La sindrome da serotonina si manifesta quando nel corpo si verificano livelli troppo alti di questo neurotrasmettitore.

La sindrome da serotonina è una condizione che si verifica nel corpo quando, a causa dell’assunzione di alcuni farmaci, integratori alimentari o droghe, si alzano i livelli di serotonina, un neurotrasmettitore sintetizzato dal sistema nervoso centrale (SNC) e da alcune cellule dell'apparato gastro-intestinale. È una molecola nota soprattutto per regolare l’umore. Quali sono i sintomi?

Sono di diversi genere. Per esempio, agitazione, diarrea, pressione alta, ma anche confusione, pupille dilatate, perdita di coordinazione muscolare o spasmi dei muscoli, sudorazione eccessiva, dolore alla testa e tremore. Nei casi più gravi possono anche sopraggiungere febbre alta, convulsioni, battito cardiaco irregolare e incoscienza. Molto spesso questi effetti collaterali si manifestano poco dopo l’assunzione di un farmaco (massimo 24-36 ore): se si nota la correlazione bisogna chiamare il medico immediatamente perché c’è il rischio di choc anafilattico.

Come si cura? Dipende ovviamente dalla gravità con cui si manifesta la sindrome. In caso i sintomi siano lievi, probabilmente sospendendo il farmaco dovrebbero svanire rapidamente. Considerate che se sono causati da antidepressivi potrebbero volerci anche delle settimane. Se invece le crisi sono gravi possono essere necessari una terapia con ricovero ospedaliero a base di miorilassanti, ossigeno e fluidi per via endovenosa, farmaci per il controllo della frequenza cardiaca, bloccanti della serotonina, per abbassarne i livelli e la produzione, e magari anche ventilazione assistita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail