Morbo di Dupuytren, quali sono le cause e sintomi

Il Morbo di Dupuytren è una patologia che colpisce alla mano che causa una limitazione del movimento delle dita che tendono a chiudersi verso il palmo che se fossero artigli.

Morbo di Dupuytren

Il Morbo di Dupuytren è un problema della mano. Questa patologia progredendo può causare la contrazione di una o più dita sul palmo. Questo morbo colpisce l'aponeurosi palmare, la sottile fascia fibrosa che ricopre e avvolge il muscolo e continua nel tendine, assicurando al muscolo stesso l'inserzione ossea. Praticamente in presenza di questo disturbo la mano si chiude su se stessa come se fosse un artiglio rendendo i movimenti quasi impossibili.

È considerata una patologia benigna e colpisce soprattutto gli uomini, di razza bianca e con più di 50 anni. Nel 55% dei casi la malattia di Dupuytren si presenta bilateralmente: le dita che vengono maggiormente colpite sono, in ordine di importanza, l’anulare (63%), mignolo (53%), medio (23%), indice (5%) e pollice 3%. Da che cosa dipende? Sicuramente c’è soprattutto una certa ereditarietà. E non è l’unica causa, potrebbero esserci anche fatti traumatici o meccanici. E' associato all'abuso di sostanze alcoliche, al diabete e l'insorgenza aumenta con l'età.

Come si cura? Ovviamente dipende dalla gravità. Se il morbo è lieve si può intervenire con una sorta di riabilitazione, che consiste in fisioterapia e nel posizionamento di splint e tutori per evitare la rigidità delle dita, mentre se è grave è necessario un intervento chirurgico.

Via | Albanesi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail