Troppi social network di notte, adolescenti a rischio ansia e depressione

Alla base del problema sembra esserci anche il coinvolgimento emotivo dei ragazzi

Ansia e depressione: sono questi i rischi corsi dagli adolescenti che sentono di dover essere disponibili sui social network 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana. Ad avvertire i loro genitori sono Heather Cleland Woods e Holly Scott, ricercatrici dell'Università di Glasgow che hanno presentato i risultati delle loro ricerche sul tema durante una conferenza della British Psychological Society svoltasi a Manchester dal 9 all'11 settembre scorsi.

Secondo i dati raccolti e analizzati dalle due ricercatrici, il tempo trascorso sui social network (soprattutto durante la notte) influenza la qualità del sonno.

L'adolescenza

ha spiegato Cleland Woods

può essere un periodo di aumento della vulnerabilità alla comparsa della depressione e dell'ansia, e una cattiva qualità del sonno può dare il suo contributo.

Le prove stanno sempre più supportando l'esistenza di un legame l'uso dei social network e il benessere, soprattutto durante l'adolescenza

ha sottolineato la ricercatrice, concludendo che

ciò significa che dobbiamo riflettere sul modo in cui i nostri ragazzi utilizzano i social network.

Via | The British Psychological Society

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail