Caleb, l'uomo che non può provare emozioni

Quella di Caleb è la storia di un uomo che “non può provare emozioni”, a causa di una rara sindrome. Ecco di cosa si tratta.

Si chiama alexitimia (o anche alessitimia), ed è una rara sindrome che comporta un’incapacità, da parte di chi ne soffre, di identificare e descrivere attraverso le parole le proprie emozioni. Questa è la sindrome di cui soffre Caleb, un uomo che, in un’intervista rilasciata alla BBC, ha ammesso di non aver provato né gioia né tenerezza alla nascita dei suoi figli, e non perché non fosse un evento piacevole, ma proprio per via della malattia con cui è costretto a convivere da tempo.

Durante la sua intervista, l'uomo racconta di essere in realtà sempre molto lucido e razionale.

E' difficile da credere, ma è possibile che una persona non possieda le emozioni e l'immaginazione che sono una parte fondamentale di ciò che ci rende umani, senza essere un arido o uno psicopatico.

Esistono diverse forme di alessitimia, una delle quali – quella che ha colpito Caleb – comporta una mancanza di consapevolezza di ciò che dovrebbe sentire. Sensazioni spiacevoli come ansia, paura e tristezza, sono a lui ignote, ma lo sono putroppo anche sensazioni positive, come gioia e felicità ad esempio.

Le sensazioni emotive che normalmente proviamo vengono sostituite, nel suo caso, da sensazioni fisiche, che lo stesso Caleb sta tentando di interpretare ed associare alle emozioni, grazie all’aiuto di un terapista cognitivo-comportamentale.

via | Corriere.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail