La mielodisplasia midollare: sintomi e terapia

La mielodisplasia midollare è una sindrome causata da un’alterata maturazione delle cellule del midollo osseo emopoietico con insufficiente e/o anomala produzione di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.

Le sindromi mielodisplastiche sono dovute a un’anomalia cellulare patologiche e possono spesso evolversi in leucemie acute. Per questo sono chiamate anche sindromi preleucemiche. Come si manifestano? Riduzione dei globuli rossi ed emoglobina (anemia) in più dell’85% dei pazienti, riduzione dei globuli bianchi (leucopenia) in circa il 50% dei pazienti, aumento della proporzione dei monociti e riduzione delle piastrine (piastrinopenia).

La diagnosi di questa patologia avviene tramite il prelievo di midollo osseo mediante aspirazione. Si deve poi effettuare una biopsia e una valutazione al microscopio ottico. È importante fare anche un emocromo, un esame cito-morfologico del sangue venoso periferico, la conta dei reticolociti e un RX torace e ecografia addome completo. Sono malattie tipiche dell’età: di solito si manifestano dopo i 70 anni e hanno un’incidenza di massimo 12 casi su 100mila abitanti l’anno.

Come si manifesta? Non c’è una sintomatologia specifica, spesso i sintomi sono legati all’anemia. In alcuni casi si possono manifestare un calo ponderale, della febbre (o febbricola serotina), o delle infezioni ricorrenti per la presenza di un numero ridotto di globuli bianchi. Come si cura? Dipende dalla gravità e dallo stadio. Potrebbero essere necessarie trasfusioni, farmaci antiemorragici e le trasfusioni di concentrati piastrinici per la terapia sintomatica della piastrinopenia, antibiotici per la profilassi e il trattamento delle infezioni nei pazienti con globuli bianchi bassi. Questo genere di approccio è una terapia sintomatica per correggere il sintomo legato all’insufficienza midollare.

Si può affrontare la malattia anche con immunomodulanti, farmaci demetilanti, immunosoppressori o un trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche, preceduto da uno specifico trattamento di chemioterapia.

Via | San Raffaele

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail