Cioccolato contro il Parkinson: la proposta dalla Germania

La sperimentazione coinvolgerà circa 30 pazienti

Cioccolato contro il Parkinson: è questa la terapia “dolce” che sarà sperimentata alla Technische Universität di Dresda, in Germania.

Alla base dell'idea ci sono due distinte evidenze scientifiche. Da un lato si sa che i sintomi tipici del Parkinson, inclusi i ben noti tremori incontrollati, sono associati a bassi livelli di dopamina, neurotrasmettitore prodotto dal cervello coinvolto nel coordinamento dei movimenti. Dall'altro è noto che il cacao contiene feniletilamina, molecola di cui è stata dimostrata la capacità di aumentare proprio il rilascio di dopamina.

Forti di queste conoscenze i ricercatori tedeschi hanno approntato uno studio in cui due gruppi di pazienti (in totale circa 30) mangeranno 2 volte al giorno per una settimana 50 grammi di cioccolato fondente all'85% o una pari quantità di cioccolato bianco (che non contiene cacao). Durante la seconda settimana di esperimenti il tipo di cioccolato sarà scambiato, e al termine della sperimentazione si procederà al confronto fra i sintomi del Parkinson.

Non resta che attendere i risultati ricordando quali sono gli altri benefici del cioccolato:

Via | Daily Mail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail