Farmaci dimagranti, il Ministero vieta 7 principi attivi

Non potranno essere più utilizzati nelle preparazioni magistrali

preparazioni magistrali

Il Ministero della Salute ha messo al bando dalle preparazioni magistrali – i medicinali preparati dal farmacista su misura per un paziente – 7 principi attivi utilizzati come farmaci dimagranti: triac, clorazepato, fluoxetina, furosemide, metformina, bupropione e topiramato.

La decisione, arrivata dopo segnalazioni di possibili reazioni avversi da parte della Rete nazionale di farmacovigilanza, si basa sul fatto che il bilancio tra benefici e rischi è risultato estremamente sfavorevole. Fra i pericoli sono inclusi disturbi psichiatrici e problemi cardiovascolari.

Questo tipo di preparazioni sono tanto più pericolose quanto più numerosi sono i principi attivi combinati al loro interno. Per questo il decreto firmato dal Ministro Lorenzin vieta a medici e farmacisti, rispettivamente, di prescrivere e allestire sia preparazioni a base di un singolo principio attivo sia loro combinazioni. Inoltre non sarà possibile per uno stesso paziente ricevere più preparazioni magistrali contenenti uno solo di questi farmaci.

Via | Adnkronos

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail