Il fiato corto: cause e rimedi

Quali sono le cause del fiato corto? E quali i possibili rimedi? Ecco alcune indicazioni utili per risolvere questo spiacevole problema.

fiato corto rimedi

Il fiato corto è un problema abbastanza comune, un problema che è noto anche con il nome di “dispnea”, e che può essere provocato da un gran numero di cause, a cominciare da quelle psicologiche, continuando con quelle fisiche e patologiche. Normalmente un paziente che si rende conto di avere il fiato corto, tende ad avvertire al contempo una sensazione di angoscia e paura, e ciò rischia di rendere ancor più frustrante la situazione. Generalmente il problema può essere provocato da disturbi di ansia e panico, ma non solo!

Il fiato corto può essere infatti dovuto anche a problemi respiratori come l'asma, malattie cardiopolmonari, ipertensione o embolia polmonare, ma anche ipertiroidismo, infarto, pericardite, ostruzione delle vie aeree, BPCO e obesità, ma anche alla semplice esecuzione di esercizio fisico, alle temperature estreme o al fatto di trovarsi in alta quota.

Quando le cause del fiato corto non sono riconducibili a problemi di natura patologica, una buona soluzione potrebbe essere quella di fare ricorso ai rimedi omeopatici. In presenza di questo sintomo, sarà inoltre utile interrompere ciò che stavate facendo per cercare di rilassarvi e favorire una normale respirazione.

Se il problema dovesse però presentarsi in maniera più frequente, se dovesse essere accompagnato da dolore toracico e se doveste sospettare che il disturbo potrebbe essere provocato da cause patologiche, sarà fondamentale consultare il medico, per evitare di andare incontro a conseguenze anche gravi.

Il trattamento che vi consiglierà il medico andrà naturalmente stabilito tenendo in considerazione le cause specifiche che hanno determinato il problema.

via | MayoClinic

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail